Amarsi è Peccato - Recensione


Titolo: Amarsi è Peccato
Autore: Francesco Cerenzia
In me, nacque amore! Sbocciò come un fiore in primavera, osservando le sue perfette forme e sfiorando i suoi capelli più lisci della seta d’Oriente. Oh! Quanta emozione mi travolse in quegli istanti, quanto ardore bruciava nel mio corpo e quanto debole si rivelò la mia moralità al cospetto di tali sensazioni. Iniziai ad amarla, senza accorgermene mai del tutto, senza ragioni e senza freni.
Inghilterra del Sud, anno del Signore 1347. Il giovane e ambizioso frate Mark dell’ordine dei francescani, viene nominato inquisitore supremo dal Santo Padre in persona e inviato dalla Chiesa di Avignone nel villaggio inglese di Winchy. Ma, fin dai suoi primi giorni sull’isola, l’uomo si ritrova coinvolto in un’intensa e inaspettata lotta contro se stesso, quando scopre per la prima volta nella sua vita l’amore terreno, aldilà di ogni spiritualità, e si innamora di una donna sposata del luogo piena di segreti, Abby Lock. Il loro sofferto amore viene vissuto di nascosto, tra profondi sensi di colpa, contraddizioni e atti di estrema lussuria, sfidando antiche e severe norme religiose e morali. Ma tutto cambierà inesorabilmente quando follia, odio e morte giungeranno nel tormentato villaggio.


Il libro si narra "da solo" attraverso la descrizione che i protagonisti stessi fanno della storia presentando quindi, in una sorta di "doppia visuale", le vicende narrate; questa linearità è mantenuta fino alla fine. L'autore ha, a mio parere, una grandissima abilità nel descrivere i paesaggi riuscendo a catapultarti in un mondo calzante con il tempo della storia e facendoti vivere in in prima persona l'ambiente e il racconto, stimolando sapientemente l'occhio dell'immaginazione. Come detto, vi è un passaggio di prospettiva che permette di leggere, analizzare e assaporare gli accadimenti nella loro totalità consentendo la piena comprensione dei vari punti di vista. Amore e fede si uniscono in modo fluido e scorrevole con le loro conseguenze inevitabili.
Consiglio vivamente questo libro!
“Non avrei mai pensato di provare in vita mia un sentimento così forte,  così intenso, così travolgente. Non avrei mai creduto che un giorno il mio cuore sarebbe stato in grado di stravolgere la mia intera vita, la mia tranquilla esistenza. E non avrei mai osato immaginare, prima di allora,  di poter consumare un amore così dannatamente proibito. Ma per troppo tempo ho ingannato me stessa,  per troppo tempo ho cercato di reprimere disperatamente questa parte sconosciuta di me. Ma era pura passione quella che bruciava inesorabile dentro la mia anima, era puro amore quello che cresceva istante dopo istante fino a riempire il mio cuore dormiente. Erano emozioni a me nuove, che bruciavano come il fuoco che ora so di dover sopportare per l'eternità."


"Qualcosa aveva iniziato a sfuggire dal mio controllo e tutto ciò mi terrorizzava e nello stesso tempo destava in me una profonda curiosità. Per la prima volta nella mia terrena esistenza, avevo paura di me stesso [...] Cosa stava succedendo?In quel preciso istante, qualcosa nel mio stomaco iniziò a vibrare intensamente.  Era tutto nuovo per me che non avevo mai provato nulla di simile..."


Francesco Cerenzia, grande appassionato di viaggi e di tutto ciò che è arte, è autore dei due romanzi Attraverso i loro segreti (2015) e Quel legame immortale (2016). Gestisce inoltre un blog culturale sul web, LiveArtistically.blogspot,com.


Profilo autore: clicca qui


Jennifer

Commenti

Post più popolari