Curiosità



Siate clementi... È il mio primo tentativo con una Reflex 🙈 Momento rubrica "librosa" 🌹


LIBRI E CURIOSITÀ: avete mai sentito parlare di "Composizione n°1 di Marc Saporta"? Pubblicato in italiano da Lerici nel 1962 il testo rappresenta uno dei primi esempi di scrittura ipertestuale. Immaginate di avere tra le mani un romanzo simile a un grande mazzo di carte quindi mescolate le carte a vostro piacimento e leggete: ne trarrete in ogni caso una storia di senso compiuto con un suo filo logico che parte da un punto A e finisce a un punto B, come affermato dallo stesso autore. Il libro è costituito da circa 142 pagine non rilegate e questo dà al lettore la facoltà di poter combinare i frammenti a proprio piacimento e scoprire la storia che ne verrà fuori. Sperimentazione, divertimento e possibilità di effettuare un viaggio tra pagine contenenti una trama narrativa viva che prende vita sotto gli occhi del lettore.

“Si invita il lettore a mescolare queste pagine come un mazzo di carte. Se gli fa piacere, può anche alzarle con la sinistra, come si fa dalla cartomante. In ogni caso l’ordine in cui appariranno allora i diversi fogli determinerà il destino di X”. Suppongo che X sia il nome del protagonista, che forse è lo stesso narratore [...] Dall'ordine in cui si susseguiranno i singoli episodi dipende anche che la storia finisca bene o male. Una vita si compone di parecchi elementi. Ma infinito è il numero delle possibili combinazioni”.

Il libro è costituito da pagine non numerate, scritte da una parte sola e non rilegate proprio come una scatola di carte da gioco.

Affrontereste questa partita con il destino? Io più che volentieri, sarei curiosa di vedere la storia che ne verrebbe fuori 😻

Buona giornata a tutti😘



IN FOTO: "LUNA FRAGMENTUM" DELL'ARTISTA Vittorio Di Giovine per il mio romanzo Interea 😘

Commenti

Post più popolari