Riflessioni

Per la serie "Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi"

E se le nostre vite nascondessero avventure incredibili di cui non abbiamo alcuna consapevolezza?

Stavo pensando che, in realtà, non abbiamo bisogno di una macchina sperimentale che sprigionando raggi magnetici è capace di ridurre a dimensioni microscopiche qualsiasi oggetto (e persona) per assaporare i piccoli momenti. Chissà quanti innumerevoli dettagli perdiamo nel corso delle nostre giornate, quanta bellezza sbiadisce nelle pieghe impercettibili di frammenti persi nel tempo e che scorrono velocemente davanti ai nostri occhi impregnati del frenetico susseguirsi di ore, minuti e secondi. Forse davvero una delle formule per essere felici è la consapevolezza di essere vivi, di vivere nel mondo immersi nella gratitudine di un presente costantemente mutevole, unico, irripetibile e per questo perfetto nella sua imperfezione di sofferenza o gioia più grande. Le più maestose creazioni non si compongono forse dei più piccoli elementi che saldi sostengono il peso della loro esistenza?

"La bellezza del mondo, della vita, è nascosta dietro piccole cose. Impercettibili all'uomo inghiottito dallo scorrere frenetico della quotidianità. Vanno a inserirsi nell'intricato puzzle che ci circonda, il meraviglioso collage della natura che illumina l'animo con un respiro che sa profondamente di vita. Chi mai noterebbe una formica su un petalo in mezzo a un prato fiorito? Lo sguardo attento, lo sguardo che non vuole perdere nemmeno un momento di questa fantastica avventura. La felicità risiede nelle piccole cose che ci circondano. Mai l'occhio si allenerà a percepire il colore di una singola rosa, in un'immensa distesa, se troppo impegnato a contare il numero dei fiori calpestati durante il passaggio." da "Nutrimento per l'animo.

2018 © Jennifer Di Giovine- LINK IN BIO. TUTTI I DIRITTI RISERVATI.

Commenti

Post più popolari